Aggiornamenti e News

giovedì 30 gennaio 2020

Storia: dalla Grecia a Roma.

I giorni della terra e dell’acquaFidippide annuncia la vittoriaMaratona 490 a.c.: un pugno di opliti scalzi contro l’esercito più potente del mondo di allora).
Leggi l’articolo.





La lepre e la giumenta.Leonida alle TermopiliAlla vigilia delle Termopili, gli avvisi degli dei al Re dei re….
Leggi l’articolo.





Il muro di legno.GemaeldegalerieLa mattanza di Salamina, 480, a.c.
Leggi l’articolo.




                                La resa dei conti.
Battaglia di PlateaIl più potente esercito greco dai tempi della guerra di Troia e trecentomila persiani si affrontano nella pianura davanti a  Platea, in Beozia.
Leggi l’articolo.


                              
                                 Per qualche dàrico in più.
anabasis401 a.c: comincia la ” discesa” verso il mare di diecimila opliti greci pagati un dàrico e mezzo al mese…
Leggi l’articolo





                                 Il sole di Vergìna.
Il sole di VerginaFilippo II di Macedonia unisce la Grecia e guarda alla Persia.
Leggi l’articolo








                           Lo scudo di Brasida
Guerra del Peloponneso( 431-404 a.c.). Una tempesta porta quaranta triremi ateniesi a Pilo, in territorio nemico. La reazione spartana non è immediata. Gli Ateniesi si fortificano e aspettano.
Leggi l’articolo

  
                         
                           La freccia di Sfacteria
Guerra del Peloponneso (431-404 a.c.).A Sfacteria va in scena qualcosa che ha dell’incredibile agli occhi dell’intera Grecia: più di quattrocento opliti spartani, intrappolati sull’isola, anziché combattere fino alla morte, gettano gli scudi, alzano le mani e si arrendono. Leggi l’articolo.


                         
                           I fiumi della capra
A Egospotami ( “ I fiumi della capra”), con un audace colpo di mano, il navarco spartano Lisandro coglie la tanto sospirata vittoria decisiva sugli Ateniesi.
Leggi l’articolo


                           
                           Le ali della farfalla.
Due città contese, un atto di valore, le avvisaglie di una guerra devastante.
Leggi l’articolo


                         

                           ”Con parole o con forza di lancia”
424 a.c.  “La legge comune della Grecia” tradita a Delio dai vincitori tebani.
Leggi l’articolo




                            Un’isola troppo lontana
Guerra del Peloponneso: la spedizione ateniese in Sicilia: cronaca di un disastro annunciato.   Leggi l’articolo


Storia Romana


Il sangue e la polvereMorte di Lucio Emilio Paolo a CanneCanne 216 a.c: “Tu sai vincere Annibale, ma non sai sfruttare la vittoria”.
Leggi l’articolo




Il sangue e la nebbiaTrasimeno Annibale ordina l'attacco217 a.c.: Lago Trasimeno: le legioni del console Flaminio nella trappola di Annibale.
Leggi l’articolo



                                Supermarius.
Giugurta davanti al console romanoIl crepuscolo della Repubblica Romana fra guerre, disordini sociali e corruzione.
Leggi l’articolo


                                L’equivoco.
senato_roma Da_Romainun clickSi va verso Canne fra buoi dalle corna infuocate , parole capite male e smania di combattere.
Leggi l’articolo





                                 Un “ordinario generale romano”
Cavalieri PartiCarre, 53 a.c.: la mobilità e l’arco, il cavallo e la lancia contro il gladio e lo scudo nel deserto della Mesopotamia.
Leggi l’articolo




                                   
                                  Sangue nella foresta
Il massacro di Teutoburgo, la disperazione di Augusto, la fine dell’espansione romana oltre il Reno.
Leggi l’articolo







                                  Una storia di migranti
Sarcofago Ludovisi 260 circa Museo Altemps Roma
I Goti ai confini dell’impero romano d’Oriente, la corruzione dei funzionari romani, l’inettitudine dei comandanti, la disfatta di Adrianopoli.
Leggi l’articolo


www.studiostampa.com

Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento costruttivo è gradito, ovviamente tutto quello che, a nostro insindacabile giudizio, verrà ritenuto non in linea col dovuto rispetto per gli altri, sarà eliminato.