Aggiornamenti e News

martedì 2 febbraio 2016

TRUFFE IMMOBILIARI: UN MOSTRUOSO CASO GIUDIZIARIO !

Aggiornamento Cronaca Vera del 13 settembre 2016
LORELLA LATTAVO - IL CASO
Amici di Roma che ancora non sapete la mia storia....vi avviso che Sabato 20 febbraio 2016 alle ore 10 in piazza Montecitorio, vicino all'Obelisco per capirci, ci sarà un sit in di protesta per la mia vicenda giudiziaria che ora vi racconto. 
Nel 1996 ho subito una truffa per colpa di un consigliere municipale della mia zona, tal Giancarlo Battista, che, spacciandosi per intermediatore assicurativo, mi aveva convinto, come aveva convinto tanti a fare investimenti risultati poi finti, ad un rogito truffaldino, un lease back con la mia casa di Roma, che in realtà si intestò con la complicità del notaio che non mi lesse il contratto dicendomi che non c'era bisogno dato che era stato già tutto formalizzato (e il notaio era vero, tal Maria Teresa Antonucci volto noto pure per i quiz in tv). Il rogito servì al Battista per accendere a mia insaputa un mutuo, essendosi intestato casa mia pur lasciandomi dentro. In breve scoperto tutto, feci causa, in primo grado purtroppo la perdetti, ma in appello ebbi la vittoria. Il rogito fu annullato, la casa tornò a me ma il debito e il mutuo restarono a nome di quello. In pratica: proprietà piena a me ma senza accollo del debito da parte mia, perchè la Corte d'Appello non ritenne opportuno impormi tale onere. Nonostante ciò, la banca vendette il credito a una società di recupero credito, la quale poi vendette ad un'altra, poi ad un'altra ancora, via via, fino all'attuale che con inganno è riuscita ad ottenere la vendita all'asta della mia casa ...NON E' POSSIBILE VENDERE UNA CASA IL CUI PROPRIETARIO NON E' GRAVATO DA ALCUN MUTUO ED IPOTECA!!!!!!!!!... 
I debiti sono rimasti a nome di chi mi ha truffato, mentre io sono stata riconosciuta legittima proprietaria della casa con sentenza ad effetto retroattivo e, nonostante questo, sono stata considerata terza proprietaria e debitrice. Ma qui non c'è stato alcun subentro ma un rientro nella proprietà, io subentro SOLO in qualità di erede a mia madre e non come subentrante a questo tizio. Lui non mi ha trasferito la proprietà come si potrebbe pensare, perchè solo in quel caso allora mi avrebbe trasferito pure il mutuo e l'ipoteca, come accade nella prassi quando uno compra una casa ipotecata. LA PROPRIETÀ MI E' STATA RESTITUITA DAL TRIBUNALE PER CUI NESSUN ACCOLLO DI MUTUO CI POTEVA ESSERE. Vergogna!!! 
Questa è la giustizia italiana, mettere sotto sfratto la legittima padrona di casa senza che essa abbia mutui e ipoteche a suo nome...Come vedete dalla documentazione che allego, la casa risultava fino ai primi di dicembre ancora intestata a me su sentenza del tribunale, senza ipoteca a mio nome la quale ipoteca pur essendo intestata a quel tizio, è servita per vendere casa mia all'asta....vi pare normale?
Ecco perché dovete venire a sostenermi nella mia manifestazione: oggi non ci si può fidare della giustizia italiana, quello che è successo a me potrebbe succedere a chiunque e non cominciate a dire : ma il tuo avvocato era bravo? perché lui ha fatto le cose per bene, ma se siamo di fronte a gente imbrogliona e senza scrupoli che, pur di vendere e intascare, fa passare Cristo come buddista, per fare un esempio, devi veramente scendere in trincea. 
Adesso il mio legale ha fatto la denuncia alla Procura della Repubblica e prossimamente come avremo l'intera somma, ci mancano solo 250 euro, faremo la causa civile (i soldi sono per il contributo unificato della iscrizione a ruolo non è la parcella legale). Per il resto tocca solo far sentire la propria voce senza mai demordere.... 
Vi aspetto - Lorella Lattavo

www.studiostampa.com

Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento costruttivo è gradito, ovviamente tutto quello che, a nostro insindacabile giudizio, verrà ritenuto non in linea col dovuto rispetto per gli altri, sarà eliminato.